Dal Consiglio Generale - Segreteria Generale - Opera don Guanella

Errata Corrige

In questa sezione, verranno inseriti le Errata Corrige e Refusi di stampa attinenti i Documenti e Sussidi Pubblicati. Ci scusiamo anticipatamente.

 

  • Errata Corrige Charitas n.232 - Nella versione precedentemente stampata, ci sono stati degli errori nella pagine 186-187-188 (Vedi Allegato)

Annuario 2017

Dopo aver concluso un altro anno di vita della nostra famiglia religiosa, abbiamo potuto constatare alcuni cambiamenti nella conformazione delle comunità nonché nella propria missione in sintonia con quanto è stabilito nella «Addenda» in riferimento ad alcuni articoli delle Costituzioni modificate. Di fatto, ci sono già i primi associati che condividono con esse il vissuto quotidiano e la missione di carità (Cost. 5).

Un altro aspetto è quello delle opere o attività che assumono diversi risvolti nel loro espletamento:
a) Attività che si svolgono fuori dalla comunità locale: «viviamo la comunione fraterna soprattutto nelle comunità locali o residenze legittimamente costituite, sia all’interno delle opere o da esse dislocate» (Cost. 25).
b) Nella condivisione dell’animazione insieme ai laici: «Confratelli e laici partecipano in forme diverse alla comune missione e ne sono corresponsabili secondo la ricchezza dei doni ricevuti» (Cost. 75).
c) Nella cogestione di qualche attività: «Quando lo richiedessero motivi di complessità o di efficacia dell’azione apostolica, il Superiore provinciale e il suo consiglio può nominare un religioso o un laico preparato alla direzione di particolari ambiti di un’opera o ad altre mansioni significative, fatta salva la responsabilità ultima degli orientamenti e delle decisioni del superiore locale e suo consiglio» (Cost. 139).


Non è facile delle volte sistematizzare le particolarità di ogni singola comunità, ma crediamo che l’Annuario 2017 rispecchi grosso modo le modalità con cui le nostre comunità e opere stiano funzionando secondo quanto le nostre Costituzioni riformulate ci indicano.

Roma, 27 marzo 2016
Pasqua del Signore

 

*Per il testo completo scaricare l'allegato

Attachments:
Download this file (ANNUARIO SdC 2017 New.pdf)Annuario SdC 2017

Confratelli Defunti

Nel ricordo dei nostri confratelli defunti

PREGHIERA
A SAN LUIGI GUANELLA
Signore Gesù,
Tu sei venuto sulla terra
per offrire a tutti l’amore del Padre
e per essere sostegno e conforto
per i piccoli e i sofferenti.
Ti ringraziamo per averci donato
il tuo servo fedele, don Luigi Guanella,
come eco stupenda dell’amore di Dio.
Fa’ che l’esempio della sua vita
possa risplendere in tutto il mondo
a gloria di Dio Padre
e a soccorso del popolo cristiano.
Per sua intercessione, concedi a noi
la grazia che ora ti chiediamo...
e fa’ che possiamo imitare le sue virtù:
l’ardente pietà verso l’Eucaristia,
la confidenza serena nella Provvidenza,
la carità tenera verso i più poveri,
la passione pastorale per il tuo popolo,
affinché, insieme a lui,
possiamo ricevere il premio di gioia
che hai preparato nella casa del Padre.

 

*Per Opuscolo Confratelli Defunti scaricare l'allegato

Vademecum del Segretario

VADEMECUM DEL SEGRETARIO GENERALE, PROVINCIALE E DI DELEGAZIONE

Premessa
Scopo di questo Vademecum è tratteggiare la figura del Segretario generale, provinciale e di delegazione nella nostra Congregazione e indicare i compiti e le qualità di questa figura molto importate.
Ci sono ovviamente alcune differenze tra i tre tipi di segretariato, ma la maggior parte degli aspetti, delle attività e ancor più delle qualità richieste sono comuni.
Il Codice di Diritto canonico non tratta espressamente di questa importante figura nelle Congregazione religiose, ma rimanda al diritto proprio di ogni Istituzione.  Alcune indicazioni, però, circa il ruolo, si possono attingere, per analogia, da quanto il Codice dice del Cancelliere e del Segretario di Curia.   

Si partirà da quello che i nostri documenti (Costituzioni e Regolamenti) dicono in proposito; si ascolterà poi la voce del Fondatore soprattutto sulle qualità che egli richiede al Segretario, ben indicate nei regolamenti del 1910; si approfondiranno le aree di responsabilità e infine si indicheranno le principali qualità richieste.

*Per il testo completo scaricare l'allegato