Servi della Carità Opera Don Guanella in omnibus charitas

Lingue

itenfrptroes

Breadcrumbs

Padre Atanásio Francisco Schwartz

 

" ...Con gratitudine conserva memoria di coloro che il Padre ha già chiamato nella sua Casa: alla divina misericordia affida la loro vita ed eleva suffragi..." (Cost. n.23)

 

 

P. Atanásio Francisco Schwartz è nato il 24 aprile 1946 a Selbach, un comune del Brasile nello Stato del Rio Grande do Sul. È deceduto a Porto Alegre il 2 agosto 2020.

P. Atanásio Francisco Schwartz
Ho conosciuto P. Atanásio nell’anno 1971 quando lo incontrai a Roma nel Seminario teologico e iniziammo insieme il corso teologico, in quel tempo quasi tutti i professori erano nostri confratelli. Siamo rimasti insieme 3 anni, perchè lui, come gli altri confratelli brasiliani ritornarono in patria per terminare l’ultimo anno di teologia e poi essere ordinati. P. Atanasio fu ordinato sacerdote il 6 dicembre del 1975 nel Patronato Santo Antonio, in Carazinho, casa per bambini e adolescenti poveri fondata nel 1950. In quel tempo in regime di convitto e insieme, in reparto separato, c’era anche un buon numero di seminaristi.
P. Atanasio durante i suoi 45 anni di sacerdozio (a dicembre 2020 avrebbe festeggiato il 45° anniversario di ordinazione sacerdotale) ha portato avanti molte responsabilità nella Provincia brasiliana Santa Cruz, come superiore di comunità, direttore di Opere sia per ragazzi come per persone disabili, formatore, parroco. Per 9 anni è stato parroco della Parrocchia della Madonna del Lavoro a Porto Alegre, che durante il suo mandato ha ricevuto il titolo di Santuario della Madonna del lavoro. È suo l’inno che si canta sopratutto il giorno della festa patronale il primo maggio. Nella parrocchia di Capão da Canoa, dove anche è stato parroco con l’aiuto del popolo e soprattutto dei villeggianti di questa città balneare, ha costruito un Santuario in onore della Madonna del Lavoro. La preziosissima e grande statua in legno della Madonna fu donata dalla Provincia Sacro Cuore per interessamento dell’allora vicario generale don Umberto Brugnoni.
Cosa posso ricordare del confratello e amico P. Atanasio? Certamente che fu un confratello fedelissmo alla sua vocazione di religioso e sacerdote guanelliano e una persona entusiasta del carisma della Carità. Quando parlava del nostro carisma, che lo Spirito aveva ispirato al nostro santo Fondatore, i suoi occhi brillavano di gioia. Un uomo di preghiera. Durante il poco tempo in cui fu provinciale, i confratelli si meravigliavano come durante la preghiera in comunità non riusciva a partecipare, perchè soffriva di depressione, che forse è stata la causa anche delle altre malattie che dovette soffrire durante gli ultimi anni della sua vita. Esattamente a motivo di questa depressione, l’11 settembre del 2001, tutto il Consiglio provincile si dimise. Soffrì molto quando vari confratelli lasciarono la Provincia proprio durante il suo breve mandato di Provinciale. E lui, queste infedeltà, non riusciva proprio a comprenderle, ad ammetterle.
Un uomo di molta bontà, io direi di una dolce bontà, non ricordo che qualche volta si fosse arrabbiato, forse sì, ma rarissimamente, anche se non sono mai vissuto in comunità con lui.
Un entusiasta del carisma, della Congregazione, delle Opere di carità sparse nella Provincia. Forse alle volte un po’ troppo ottimista e idealista, però con una profonda fede nella Provvidenza di Dio, per la quale riuscì a fare tanto bene come direttore di attività e come parroco. Con la sua fede nella Divina Providenza, con la sua testimonianza e la sua dolce capacità di persuasione riuscì a costruire il grande e bel Santuario della Madonna del Lavoro a Capão da Canoa in poco tempo, con la collaborazione di benefattori e gente del popolo.
P. Atanásio ha lasciato questa terra, dopo alcuni anni di sofferenze, accompagnato dalla fraternità, amore e attenzione dei confratelli di Porto Alegre. Sofferenze accettate con fede e docilità alla volontà di Dio. Ci lascia una bella testimonianza di Servo della Carità. Che dal Cielo ci aiuti a essere fedeli alla nostra missione di uomini di Dio in questo mondo e preghi il Signore che ci invii molte e buone vocazioni per essere buoni samaritani al servizio dei poveri.

Pe. Ciro Attanasio

Superiore provinciale della Provincia Nuestra Señora de Guadalupe

 

 

 

Modulo Banner Donazioni

Aiuta l'Opera Don Guanella a fare del bene

IL TUO CONTRIBUTO ECONOMICO È PREZIOSO!
"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella

Social Footer

Cookies policy